17Novembre2019

semar logo1

Sei qui: Home News Primo piano Bava e Brignone: così l'Amministrazione ingnora confronti e temi

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Bava e Brignone: così l'Amministrazione ingnora confronti e temi

brignone-bava

VERBANIA - In nome di cosa l'Amministrazione verbanese sacrifica democrazia e trasparenza?

Non è l'oggetto di una nuova interpellanza delle opposizioni ma la domanda che proprio alcuni gruppi di minoranza hanno tornato a sollevare da alcuni giorni, e la cui risposta, firmata PD, ovvero Riccardo Brezza e Davide Lo Duca non ha fatto che rinfocolare polemiche già ampiamente trattate dalle varie pagine FB dei consiglieri comunali. Peccato che il luogo del confronto non sia, nè possa essere, la Rete, ma le commissioni e, ancor di più, il Consiglio comunale. E qui entriamo nel vivo della vicenda. Questa mattina, il consigliere Carlo Bava (Cittadini con Voi) e Renato Brignone (Sinistra e ambiente), hanno convocato una conferenza stampa per spiegare, in sintesi, come solo da parte loro giacciano in attesa d'essere "smaltiti" (termine politicamente parecchio avvilente) dall'assemblea 11 tra interrogazioni e interpellanze e 2 ordini del giorno nuovi, più 3, forse quattro argomenti depositati sin dai mesi passati. "Se le commissioni funzionassero, molti di questi argomenti sarebbero stati già esauriti a costi infimi - ha spiagato Brignone - ma con le commissioni riunite una volta in otto mesi, e a volte neanche (vedi la VI Commissione) è impossibile. E non basta dire che il sindaco ha il cellulare sempre acceso, perché questo non risolve proprio nulla. Ad esempio è stata dedicata una commissione ad Expo, ma a tre mesi dal via dell'Esposizione non se ne sa nulla, non è mai stata riunita. E che fine ha fatto il canile? Oggi chi lo sta gestendo? E come il Comune spenderà i 400mila euro annui sul canone del Gas che riceve da Molteni ?(sono 2milioni e 400mila, ma 2 milioni sono destinati al Cem) E cosa vogliamo farne del vecchio ponte del Plush? E quando si parlerà seriamente di Sanità, visto che a dicembre la Regione vorrà delle risposte?" Sono solo alcuni dei temi sollevati dai due consiglieri e che dovrebbero trovare ampio spazio in commissione, se si riunissero. "Abbiamo sempre cercato di essere propositivi - ha detto Carlo Bava - ma in concreto diventa difficilissimo esserlo. Non possiamo accettare la risposta di Brezza e Lo Duca di trasformare interpellanze e mozioni in interrogazioni scritte per velocizzare le cose, perché la differenza è sostanziale: le interpellanze sono l'unico momento in cui, pubblicamente, il consigliere ha diritto di replica, mentre con la mozione s'impegna il consiglio a condividere una scelta. Ben altra cosa è l'interrogazione scritta che nessuno vede. Ma non è tutto,  va di moda dire che Consigli e commissioni costano - ha proseguito Bava - peccato che la maggioranza ha votato negativamente alla proposta dei 5Stelle di destinare il gettone di presenza ad un fondo per il sociale. In alternativa si può sempre rinunciare al gettone, come ho fatto io, sono tanti che potrebbero permetterselo. Questo per dire che per assicurarci questa democrazia tanta gente c'è morta, non possiamo rinunciarvi per 16 euro netti". In tutto questo "a cosa serve che il PD dica non siamo contrari al dialogo?", ha chiosato Renato Brignone. Intanto l'ultimo consiglio comunale è targato ancora 2014 mentre si parla di una convocazione, che potrebbe ricadere tra febbraio e marzo, di un'intera giornata. Servirebbe a "smaltire" tutti gli arretrati, ma i due consiglieri non ci stanno: sono questioni che riguardano la città, trattarle tutte assieme è voler togliere loro peso e stima alle opposizioni.  

Create

Create by Filo Studios

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information