17Novembre2019

semar logo1

Sei qui: Home News Primo piano Una Verbania Possibile: Marchionini “svende” la città e terremota il PD

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Una Verbania Possibile: Marchionini “svende” la città e terremota il PD

bava-brignone

VERBANIA - In quasi due anni, l’amministrazione Marchionini, starebbe consegnando progressivamente la città ai privati.

Dalla contestata, anche in seno al Pd, vendita della Casa della gomma al forno crematorio, dalla vendita degli alloggi popolari in via Case Nuove alla gestione degli eventi ludico – ricreativi. E’ questa la lettura data, questa mattina in sala giunta, da Renato Brignone (Sinistra & Ambiente) e Carlo Bava (Cittadini con voi). Si sono voluti presentare insieme, con i loro più stretti collaboratori, “per dimostrare che ‘Una Verbania possibile’ esiste come progetto e che le nostre prese di posizione sono condivise, non frutto di personalismi”, ha detto Brignone. “Siamo un gruppo coeso che si riunisce regolarmente ed elabora proposte che vorremmo recepite dalla maggioranza, visto che al ballottaggio avevamo dato indicazione di votare Marchionini e in consiglio comunale abbiamo votato il programma”, ha chiarito Bava.

Invece Marchionini continuerebbe a imporre alla maggioranza, in pratica il suo partito, “decisioni personali che hanno quadi subito provocato le dimissioni di Damiano Tradigo dalla giunta e, più recentemente, quelle dal consiglio di Diego Brignoli per motivi non solo legati alla vicenda do ‘firmopoli’”, a detta di Brignone. Le prossime vittime sacrificali della conduzione personalistica dell’amministrazione da parte di Marchonini sarebbero il capogruppo in consiglio comunale, Davide Lo Duca e il segretario cittadino Riccardo Brezza, “stando alle voci che circolano”, ha sottolineato Brignone. Brezza tace, Lo Duca replica: “Non commento indiscrezioni giornalistiche e affermazioni di Brignone, domani dopo la segreteria di questa sera, parlerò”.

Sta passando fra i cittadini l’idea che c’è un sindaco che decide, esattamente come accade con Renzi a livello nazionale. Per noi la politica è un’altra cosa”, ha commentato Bava,

Osservazioni come quelle che mi sono state riferite – replica Marchionini – dimostrano, ancora una volta, come quella parte politica non dialoghi con la città. Attaccano su Palazzo Pretorio? Non mi sembra sia tra le preoccupazioni dei cittadini. Non so come ripeterlo. Proprio stamattina è stata licenziata la determina sull’assegnazione al Museo del Paesaggio della ex-casa della gomma fino ad aprile. Dopo valuteremo. Sostengono che il bilancio sarebbe a rischio? Sbagliano, i conti sono in ordine. Criticano la nuova piazza fratelli Bandiera? Avrebbero preferito il mercato coperto (nel programma di Marchinini, ndr)? Sarebbe stata una nuova costruzione sulla piazza che gli stessi cittadini, le associazioni, il consiglio di quartiere ci avevano sconsigliato”.

Create

Create by Filo Studios

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information