26Giugno2019

semar logo1

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

l iphone 5s color champagne 1038

iPhone, mezzo miliardo i melafonini venduti

Pare proprio che Apple abbia raggiunto da qualche settimana la ragguardevole cifra di 500 milioni di iPhone venduti, dal 2007, anno di uscita sul mercato del malafonino che ha cambiato la comunicazione. Nella cifra non v’è nulla di ufficiale, si tratta tuttavia di un’attendibilissima stima avanzata da Forbes in base alle previsioni del primo trimestre dell’anno, che parlavano di 38 milioni di “pezzi” piazzati (cifra che, dice Forbes potrebbe essere anche più alta ) e se si considera che Apple aveva chiuso il trimetre precedente con 472 milioni di iPhone venduti, l’aritmetica dà ragione a Forbes. La cosa che stupisce ulteriormente è che il trend è costantemente in rialzo. Si calcola che la Apple, infatti, sia riuscita a vendere gli ultimi 100 milioni di melafonini in un tempo inferiore dalle 2 alle 6 settimane rispetto ai precedenti cento milioni. Insomma, iPhone rimane nel mondo un oggetto del desiderio. Le conferme, comunque, si avranno solo a fine aprile con la tradizionale conferenza per gli investitori sui risultati fiscali del trimestre.

Radio 1

Torino: spot che passione, arriva la notte dei pubblivori

TORINO - Giovedì 27 aprile dalle 21 al Teatro Colosseo arriva a Torino per la prima volta un appuntamento per gli appassionati di cinema, comunicazione e pubblicità.

Leggi tutto...

Twitter logo blue

Twitter compie 8 anni e svela al pubblico le prime volte...

Il social network dell'uccellino veniva fondato il primo giorno di primavera di otto anni fa. In rete arrivava però solo nel luglio del 2006 ed oggi sono oltre 350 milioni i cinguettii lanciati nel mondo dal mezzo miliardo di iscritti a Twitter. Per festeggiare l'anniversario l'azienda di San Francisco ha messo on line un giochino dedicato a scovare il primo tweed di personaggi celebri. Scopriamo così che Barak Obama, che con i suoi 42,1 milioni di seguaci è il politico con più follower nel pianeta, twittò per la prima volta il 29 aprile del 2007. Era ancora senatore e scrisse: "Thinking we're only one signature away fremo ending war in Iraq". Matteo Renzi, invece, con 988mila seguaci è il leader europeo con più "amici" (seguono David Cameron e Francois Hollande), il suo primo cinguettio coi 140 caratteri è dell'8 gennaio 2009: "Torna a pensare che per il PD fiorentino più che le primarie ci voglia il primario!", forma non impeccabile ma si sa, Twitter è anche il regno dei refusi.   

WhatsApp

WhatsApp, ecco la chiamata vocale

WhatsApp si arricchirà entro l’estate dell’attesa funzione per le chiamate vocali. La novità, annunciata al Mobile World Congress a Barcellona, trova in questi giorni conferma sul blog iPhone Italia

Leggi tutto...

facebook

Facebook, il nuovo look entro un mese

Ancora un cambio di stile per Facebook. Entro un mese il social network si presenterà con una nuova “faccia”, ma è solo un cambio estetico, assicura la società, un restyling che servirà a rendere i contenuti di più facile lettura e le pagine più coinvolgenti.

Leggi tutto...

Create

Create by Filo Studios

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze ed in alcuni casi per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information